Progettazione e realizzazione di un biolago balneabile in giardino / Piante, Fiori e Animali
Registrati al nostro magazine online. La registrazione è gratuita.
Password dimenticata? Recuperala subito.

Progettazione e realizzazione di un biolago balneabile in giardino

martedì 14 gennaio 2014

Il biolago balneabile è uno specchio d’acqua costruito dall’uomo replicando i processi biologici che avvengono in natura, studiando sia la parte estetica sia la parte tecnica, così da ottenere un’acqua pura, non trattata chimicamente e paragonabile a quella dei laghi alpini.

Lago balneabile e zona di fitodepurazione

Il biolaghetto prevede due zone: una balneabile, aperta e limpida, e una di fitodepurazione, dove si concentrano le piante acquatiche e i batteri che, con la circolazione dell’acqua supportata dall’utilizzo di pompe a basso impatto energetico, purificano l’acqua, la ossigenano e la rendono balneabile. Chiaramente quella del biolago è un’acqua balneabile secondo i parametri naturali: quindi non sterile come in piscina, bensì pura e priva di batteri pericolosi come quella di un fiume di montagna. Le aree di balneazione e fitodepurazione possono essere ben separate o integrate tra loro secondo disegni architettonici ispirati alla natura e apporti ornamentali mirati a ottenere atmosfere e paesaggi suggestivi.

La progettazione del biolago balneabile prevede anche la realizzazione di sistemi di pulizia della superficie dell'acqua, tramite skimmer costruiti su misura, finalizzati alla raccolta delle foglie che cadono e dello sporco che, per l’80%, arriva dall’alto.

Il design naturale del biolago

A differenza delle piscine tradizionali, il biolago è un prodotto artigianale e non standardizzato.

Scale, elementi in legno o in pietra, fontanelle, cascate, ponticelli, passaggi, zone di bordo, luci o area prendisole sono integrate nel progetto del laghetto balneabile offrendo soluzioni di massimo comfort ed esclusività ma, soprattutto, assolutamente personalizzate e contestualizzate nell’ambiente.

Biolago o piscina, una scelta di vita

Il biolago nasce nella metà degli Anni Ottanta nei paesi del Centro e del Nord Europa, dal desiderio di alcuni appassionati di rendere balneabili gli specchi d’acqua realizzati nei loro giardini filtrando l’acqua in maniera biologica secondo quanto avviene in natura.

Oggi a scegliere queste piscine naturali sono persone evolute, in cerca di un contatto autentico con la natura e i suoi ritmi e orientati a comportamenti consapevoli per il proprio benessere psicofisico. Negli ultimi anni, del resto, si assiste, soprattutto nel Centro e Nord Europa, allo sviluppo di laghi balneabili pubblici, nell’ottica di un nuovo concetto di naturalità e sostenibilità ambientale.

Biolago o piscina, costi a confronto

Per quanto concerne i costi di realizzazione, biolago e piscina prevedono investimenti abbastanza analoghi. Diverso è il discorso della gestione, in cui il lago balneabile risulta più “autonomo” e, quindi, più economico. Soprattutto su grandi metrature il biolago diventa una scelta economicamente conveniente, a fronte dei costi di manutenzione ridotti.

PHOTO GALLERY

COMMENTI

Registrati per inserire i commenti!
Oppure effettua il login se sei già registrato.

Vuoi maggiori informazioni sul

biolago?
Contattaci!